LE TERRE DELL’AUSER

 
 

Le vie di ghiaia (viae publicae, limites della centuriazione) che percorrevano gli agri centuriati di Lucca possono oggi essere apprezzate in una consistente serie di evidenze di scavo.

A Quinto, fra Capannori e Porcari, dove il toponimo attestava già dall’Alto Medioevo la prseenza di una via publica, gli scavi del 2004 hanno rivelato la glareata della via che da Lucca conduceva a Firenze, nel punto in cui veniva incrociata da una strada che doveva fiancheggiare per lunghi tratti il corso di sinistra dell’Auser: a questa via, infatti, dovrebbe appartenere la glareata del rettifilo scavato nel 1984 nel Chiarone di Capannori, e recentemente riconosciuto anche nelle immagini aeree e satellitari.

Ancora lo scavo e le immagini aeree e satellitari rivelano il decumanus che collegava la pianura alle silvae delle Cerbaie, attraversando con un ponte di legno un ramo minore dell’Auser.