I GIARDINI SEPOLTI

 
 

Fra 2005 e 2006 lo scavo degli antichi Orti del San Francesco, all’angolo nord-orientale dell’area intramuranea di Lucca – premessa alla realizzazione di un parcheggio interrato, voluto dalla Polis S.p.A. e dal Comune di Lucca – è stato una singolare occasione per sondare i paesaggi suburbani di Lucca romana, e per cogliere le trasformazioni di un’area produttiva – le fornaci per laterizi di Tracchiassi, note da documenti del XIII secolo – in orti e giardini: gli Orti del San Francesco, divenuti i giardini attestati dalla cartografia lucchese tra Seicento e Ottocento.

I risultati più significativi dello scavo sono stati presentati in due mostre, allestitio negli spazi della Polveriera della Caserma Lorenzini, completati da due volumi che sono liberamente scaricabili: I giardini sepolti (Lucca 2005); Ad limitem (Lucca 2007).